OIKOS SCRL

  /  News   /  MUD 2019

MUD 2019

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2018 recante l’approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l’anno 2019. Da sottolineare che il termine di presentazione del MUD 2019 è slittata al 22 giugno 2019 mentre non vi sono variazioni dei soggetti obbligati a presentare il MUD.

Per informazioni e proposte di servizio Dott.ssa Elisabetta Galli 0521 291590.

Tra le novità introdotte dal nuovo MUD ricordiamo:

  • l’esclusione dalla comunicazione semplificata per i produttori che conferiscono rifiuti fuori dall’Italia;
  • l’introduzione dell’obbligo, per i gestori, di specificare l’origine dei CER del sub capitolo 1912 e del CER 190501 e di indicare se i CER 160601,160605, 200133 e 200134 sono relativi a pile portatili;
  • la modifica di alcune descrizioni della “tipologia impianto”;
  • le istruzioni specifiche per chi svolge sia il trasporto sia il trattamento del medesimo rifiuto;
  • l’obbligo, previsto anche per le comunicazioni RAEE e veicoli fuori uso, di indicare i trattamenti previsti per i rifiuti ricevuti all’estero;
  • l’introduzione dell’obbligo dei gestori di distinguere tra il trattamento mono-materiale o multi-materiale ai fini della comunicazione imballaggi;
  • l’integrazione della scheda SBOP per il Conai;
  • l’aggiunta di due nuove categorie (pannelli fotovoltaici e lampade a scarica) nella comunicazione RAEE;
  • l’inserimento di nuovi codici e campi nella comunicazione rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione.