OIKOS SCRL

  /  News   /  Ripartiamo da 30 con il Bosco del Tempo!

Ripartiamo da 30 con il Bosco del Tempo!

“Ripartiamo da 30”: con questo proposito abbiamo festeggiato insieme alle istituzioni agli stakeholder e agli amici il trentennio di attività di consulenza tecnico-legislativa alle imprese.
Martedì 10 dicembre presso Polo Culturale BDC28 in Borgo delle Colonne abbiamo presentato il “Il bosco del tempo“, il progetto col quale abbiamo voluto celebrare questo primo trentennio di attività. Si tratta di un’area all’interno del Parco dei Gelsi in zona San Pancrazio (Parma) di circa 1.200 mq dove, con il contributo di Oikos, sarà creata un’isola di bosco che ingloberà in parte l’alberatura già presente ma che soprattutto sarà composta dalla nuova piantumazione di alberi e arbusti scelti tra le specie più rappresentative in termini di assorbimento di particolato e di CO2.
Marco Boschini, presidente Associazione Comuni virtuosi e partner dell’iniziativa ha sottolineato: “L’idea è di creare appositamente il contrasto tra le isole di bosco (naturalità) e il prato e il parco urbano esistente. Per quanto riguarda la manutenzione, non sarà di difficile gestione in quanto l’area è progettata per favorire la crescita spontanea in un’ottica di sostenibilità anche da questo punto di vista”. Monica Galliani presidente di OIKOS ha aggiunto: “Abbiamo deciso di sostenere questo progetto perchè da sempre Oikos crede nella responsabilità sociale di impresa. E’ un esempio di buona pratica per contrastare le emissioni di CO2, diminuire la dispersione delle polveri sottili e sensibilizzare sull’essenziale funzione del verde e sui vantaggi che ne derivano”.
I saluti e le congratulazioni degli assessori Benassi e Alinovi, di Edwin Ferrari e Michela Bolondi, presidente e vice presidente di Legacoop Emilia Ovest, a cui si è aggiunto il pensiero trasmesso in video, di Simona Caselli, Assessore regionale all’agricoltura hanno chiuso una bella serata serata trascorsa a parlare di impegno per l’ambiente e per le generazioni future.
Intervista a Monica Galliani, presidente di Oikos sulla emittente locale.